Tiscali.it
SEGUICI

Esteri, Tajani: "Tra Italia e Usa solidarietà strategica"

di Teleborsa   
Esteri, Tajani: 'Tra Italia e Usa solidarietà strategica'

(Teleborsa) - Tra l'Italia e gli Stati Uniti "esiste una solidarietà strategica", che si basa su "legami forti" e su una politica "incentrata sulla difesa della libertà e della democrazia". È quanto ha detto oggi il ministro degli Esteri Antonio Tajani in una conferenza stampa congiunta con il segretario di Stato americano Antony Blinken a Washington. "Siamo d'accordo sull'Ucraina" e sul fatto che la sua popolazione sia "vittima di un'invasione", ha aggiunto il ministro sottolineando anche una comunità di idee sui Balcani.

"Presto ci sarà una visita di Giorgia Meloni negli Stati Uniti – ha annunciato Tajani –. La premier vedrà il presidente Joe Biden per rafforzare ulteriormente la partnership tra i due Paesi". Una visita che negli ultimi mesi ha continuato a slittare, da marzo a maggio, ed ora a fine giugno o inizio luglio.

L'incontro tra Meloni e Biden sarà, infatti, l'occasione per chiarire la posizione dell'Italia nei confronti della Cina alla luce della richiesta fatta presidente Usa nel primo bilaterale con la premier italiana a Bali: ritiratevi dalla Via della Seta. Per uscire dalla Belt and Road Iniziative c'è tempo fino al prossimo 22 dicembre e l'obiettivo del governo è cercare un equilibrio con Pechino in vista della decisione da prendere in modo da evitare ritorsioni cinesi. Palazzo Chigi punta a far prevalere, nel confronto con gli Usa, la linea di un'uscita progressiva dalla Belt and Road al fine di evitare fratture con la Cina mentre è in corso una mediazione di Pechino nel conflitto russo-ucraino. Un'ipotesi è quella di compensare una via d'uscita dal patto con nuove intese con la Cina. Per tale ragione la parola d'ordine, per il momento, è stata "tergiversare".

"La Cina non deve fornire alcuna arma ad un Paese che ha violato le leggi internazionali come la Russia – ha detto oggi il ministro degli Esteri –. Mi auguro che Pechino lavori per la pace in Ucraina".

Riguardo alla visita della presidente del Consiglio in Tunisia Tajani ha sottolineato che il governo italiano vuole "buone soluzioni". "Dobbiamo – ha detto – essere pragmatici, continuare a parlare con i tunisini con l'obiettivo di trovare un accordo con l'Ue, con l'Italia, con l'Fmi".

Sul fronte Nato Tajani ha sottolineato che "l'Italia vuole fortemente che la Svezia entri e – ha aggiunto – stiamo lavorando per questo. L'obiettivo è la membership per Stoccolma entro il summit di Vilnius" che avrà luogo a luglio.








.

di Teleborsa   
I più recenti
L'aumento dei dazi Ue per i veicoli elettrici cinesi scatena lira di Pechino. Cosa sta succedendo e...
L'aumento dei dazi Ue per i veicoli elettrici cinesi scatena lira di Pechino. Cosa sta succedendo e...
Ita-Lufthansa, in dirittura d'arrivo decisione Commissione Ue
Ita-Lufthansa, in dirittura d'arrivo decisione Commissione Ue
Le Rubriche

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

La Finanza Amichevole

Il progetto "La finanza amichevole" nasce da un'idea di Alessandro Fatichi per...

eNews

Notizie e riflessioni sul mondo degli investimenti