Tiscali.it
SEGUICI

Nielsen: la pubblicità in Italia cresce del 3,8% a maggio, con Auto e Gestione Casa

di Teleborsa   
Nielsen: la pubblicità in Italia cresce del 3,8% a maggio, con Auto e Gestione Casa

(Teleborsa) - Gli investimenti pubblicitari in Italia hanno chiuso il mese di maggio a +3,8%, portando la crescita della raccolta pubblicitaria del periodo cumulato gennaio-maggio 2024 a +4,3%. Se si esclude dalla raccolta web la stima Nielsen sul search, social, classified (annunci sponsorizzati) e dei cosiddetti "Over The Top" (OTT), l'andamento nel cumulato gennaio-maggio del 2024 si attesta a +4,5%. Lo rileva Nielsen, che ha pubblicato i risultati Ad Intel relativi al mercato pubblicitario nel mese di maggio 2024.

"Il mese di maggio conferma l'andamento positivo dell'advertising in Italia. Le buone notizie sul fronte macroeconomico, a cui ci siamo riferiti nella nota del mese di aprile, trovano riscontro nella crescita dell'indice di fiducia dei consumatori che sale da 95,2 a 96,4 a maggio" dichiara Luca Bordin, Country Leader Italia.



"A trainare la crescita sono i settori Automobili e Gestione casa, anche se una menzione particolare va fatta per il settore Industria e servizi. Il comparto, cresciuto dell'80% ad aprile, consolida il trend anche a maggio (+58%) grazie agli investimenti delle società energetiche che, vista la recente cessazione del servizio di maggior tutela, hanno concentrato gli investimenti negli ultimi mesi", aggiunge.

Relativamente ai singoli mezzi, si legge in un comunicato Nielsen, la Tv è cresciuta del +4,3% a maggio e +5,5% nel cumulato gennaio/maggio. I quotidiani sono in calo: -9,1% a maggio 2024 e -8,3% nel cumulato gennaio-maggio. In crescita invece i periodici: +5,5% a maggio, mentre stabili (-0,1%) nel cumulato gennaio-maggio e la Radio in crescita del +3,9% nel mese di maggio e anche nel periodo cumulato gennaio-maggio (+8,8%).

Sulla base delle stime realizzate da Nielsen, segno positivo per l'Out of Home (Transit e Outdoor) +13,8%, stabile la Go TV che, nel periodo cumulato segna un -0,3%. In crescita anche il Cinema +46,3% e in calo il Direct Mail -6,4%.

Sono 14 i settori merceologici in crescita nel mese di maggio: il contributo maggiore è portato da Gestione casa (+37,9%), Toiletries (+73,4%) e Automobili (+32,8%). In calo a maggio gli investimenti di Media/Editoria (-33,5%), Telecomunicazioni (-24,8%) e Cura persona (-19,1%).

Relativamente ai comparti con la maggiore quota di mercato, si evidenzia, nel periodo gennaio-maggio 2024, l'andamento positivo di Automobili (+19,4%), Toiletries (+29%), e Gestione casa (+36,4%), in calo invece Media/Editoria (-23,2%), Telecomunicazioni (-15,7%) e Cura Persona (-1,4%).

"Dopo due mesi negativi, il comparto Alimentare torna a crescere registrando un +7,1% a maggio. Al contrario, il settore Bevande/Alcoolici mostra una decrescita del -14,6% a maggio, dopo un inizio anno sempre positivo", conclude Bordin.

.

di Teleborsa   
I più recenti
I gelati rischiano di diventare un bene di lusso: il rincaro negli ultimi 3 anni è sbalorditivo
I gelati rischiano di diventare un bene di lusso: il rincaro negli ultimi 3 anni è sbalorditivo
Powy e FS Park insieme per favorire la mobilità sostenibile nelle stazioni ferroviarie
Powy e FS Park insieme per favorire la mobilità sostenibile nelle stazioni ferroviarie
Sostenibilità, la richiesta dei Commercialisti: Esame di Stato resti invariato
Sostenibilità, la richiesta dei Commercialisti: Esame di Stato resti invariato
Lavoro: crescono utenti che cercano lavoro in primo trimestre
Lavoro: crescono utenti che cercano lavoro in primo trimestre
Le Rubriche

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

La Finanza Amichevole

Il progetto "La finanza amichevole" nasce da un'idea di Alessandro Fatichi per...

eNews

Notizie e riflessioni sul mondo degli investimenti