Tiscali.it
SEGUICI

Un bonus extra di 100 euro nella tredicesima degli italiani: i requisiti per ottenerlo

Lo prevede la bozza del decreto legislativo atteso in Cdm. Il bonus, valido per il solo 2024, richiede delle condizioni specifiche

TiscaliNews   
Foto Ansa
Foto Ansa

Un'indennità fino a 100 euro nelle tredicesime dei lavoratori con reddito fino a 28mila euro con moglie e almeno un figlio, anche se nato fuori del matrimonio riconosciuto, adottivo o affidato. Lo prevede una nuova bozza del decreto legislativo Irpef-Ires atteso in Consiglio dei Ministri. Il bonus, si spiega nella bozza della relazione illustrativa, "a causa della limitatezza delle risorse disponibili" sarà corrisposto per il solo 2024 "ai lavoratori che si trovano in condizioni economiche di particolare disagio, anche in considerazione della presenza, nel nucleo familiare, di familiari a carico fiscalmente". 

Bonus non potrà superare i 100 euro

Con l'articolo 4 del decreto, che prevede "disposizioni in materia di benefici corrisposti in occasione dell'erogazione della tredicesima", si stabilisce che, "in attesa che sia introdotto un regime fiscale sostitutivo" per i redditi da lavoro dipendente, "per ragioni di semplificazione normativa" si mantiene "l'ordinario regime di tassazione delle tredicesime e prevedendo, nel contempo, la restituzione, sotto forma di indennità, di un importo che non potrà essere superiore a 100 euro, importo corrispondente al maggior prelievo tributario che si verifica rispetto all'applicazione di un'imposta sostitutiva", si spiega nella bozza della relazione illustrativa.

I requisiti per ottenere il bonus

Per beneficiare dell'indennità il lavoratore deve trovarsi nelle seguenti condizioni: deve possedere un reddito complessivo nell'anno non superiore a 28.000 euro; deve avere un coniuge e almeno un figlio, anche se nato fuori del matrimonio riconosciuto, adottivo o affidato, che si trovano nelle condizioni reddituali previste dall'articolo 12, comma 2, del TUIR (reddito complessivo non superiore a 2.840,51 euro, al lordo degli oneri deducibili, limite elevato a 4mila euro per i figli fino a 24 anni); deve avere capienza fiscale con riferimento ai redditi di lavoro dipendente percepiti. L'ammontare dell'indennità andrà definita con un decreto del ministero dell'economia e delle finanze, da adottarsi entro il 15 novembre 2024, sulla base delle maggiori entrate erariali derivanti dall'attuazione del concordato preventivo biennale delle Partite Iva.

TiscaliNews   
I più recenti
BCE, Lane: dati sufficienti per iniziare a tagliare i tassi
BCE, Lane: dati sufficienti per iniziare a tagliare i tassi
Cnpr forum, logistica settore strategico per la competitività
Cnpr forum, logistica settore strategico per la competitività
UNRAE: a marzo flette mercato auto usate
UNRAE: a marzo flette mercato auto usate
Cina lancia fondo statale da 47,5 miliardi per sostenere industria microchip
Cina lancia fondo statale da 47,5 miliardi per sostenere industria microchip
Le Rubriche

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

La Finanza Amichevole

Il progetto "La finanza amichevole" nasce da un'idea di Alessandro Fatichi per...

eNews

Notizie e riflessioni sul mondo degli investimenti