Conto deposito: sei sicuro?

Il conto deposito non è sempre la soluzione migliore per i tuoi risparmi. L’analisi comparativa di Moneyfarm che ti spiega quando dovresti considerare l’investimento finanziario come alternativa

immagine decorativa
by MoneyFarm

Sei sicuro che il conto deposito faccia al caso tuo? Il conto deposito è una soluzione che offre un tasso di rendimento garantito in cambio di un vincolo sul proprio capitale. Proprio per il fatto he il rendimento è garantito, molti risparmiatori lo scelgono come strumento di accumulo. Ma si tratta veramente della scelta giusta? In questo momento storico i tassi di interesse sono ai minimi e resteranno bassi a lungo, questo vuol dire che il rendimento netto della maggior parte dei conti deposito sarà, nei prossimi mesi, vicino allo zero.

Se non si ha necessità di utilizzare il proprio capitale nel breve, dunque, il conto deposito potrebbe non rivelarsi la scelta giusta. Un investimento oculato sui mercati finanziari ha, infatti, le potenzialità di superare i rendimenti del conto deposito per chi ragiona su orizzonti temporali sufficientemente lunghi.

A chi conviene veramente il conto deposito?

Il conto deposito è un conto corrente bancario che offre tassi di interesse sulle somme depositate. Non è paragonabile alla maggior parte dei tradizionali prodotti di investimento disponibili per gli investitori. Si tratta di uno strumento ideale per chi volesse custodire la liquidità, generando una remunerazione sulla somma depositata, seppur limitata. Il rendimento stimato dei depositi delle famiglie, attraverso il tasso MIR della BCE, è infatti oggi dello 0,71%, ma chiunque abbia dimestichezza del mercato sa che trovare queste condizioni è particolarmente difficile.

Come si nota dal grafico il rendimento del conto deposito è fortemente correlato con il livello generale dei tassi di interesse (linea tratteggiata) e per questo negli ultimi 20 anni, che sono stati caratterizzati da tassi in calo e inflazione moderata, è andato costantemente calando.

Se si considera poi il rendimento reale, ovvero quello che tiene conto dell'aumento dei prezzi, si nota che anch’esso è stato molto limitato (barre grigio chiaro) per quasi tutto il periodo considerato. Questo scenario probabilmente continuerà a perdurare nei prossimi anni, visto che le Banche Centrali hanno annunciato una politica di tassi ai minimi per combattere gli effetti della crisi causata dal Covid-19.

Se vuoi generare rendimento considera altre opzioni

Se invece non hai bisogno della disponibilità del tuo capitale nel breve e vuoi operare con un obiettivo di lungo termine per far crescere il tuo capitale nel tempo, l'investimento sui mercati finanziari ha storicamente dimostrato di essere una soluzione più efficace.

Il grafico sotto paragona il rendimento di un conto deposito e di un investimento bilanciato della durata di 5 anni (70% azioni, 30% obbligazioni) effettuati entrambi nel mese di luglio e continuativamente, dal 1995 al 2015. Le barre blu scuro rappresentano il rendimento bilanciato nominale e le barre blu chiaro il rendimento al netto dell'inflazione. Nella maggior parte degli anni il risultato dell'investimento è stato superiore al rendimento stimato del conto deposito.

Sebbene questo extra-rendimento va a remunerare un maggiore rischio di mercato, dal grafico emerge l’impatto del lungo termine sulla mitigazione del rischio: più si allunga l'orizzonte temporale, più la possibilità di generare una perdita diminuisce, come si evince dal grafico successivo che considera un investimento di 10 anni.

Non investire quando si hanno orizzonti temporali lunghi, dunque, potrebbe voler dire rinunciare alla possibilità di generare rendimento.

Ma, se si decide di percorrere questa strada, il controllo del rischio deve restare la chiave: bisogna costruire un portafoglio ben diversificato, che contenga gli asset in grado di massimizzare i rendimenti potenziali a seconda degli obiettivi e del profilo dell'investitore, secondo limiti di rischio controllati.

Se vuoi scoprire la strategia d'investimento Moneyfarm adatta al tuo profilo ti basterà completare il breve processo di sottoscrizione online.