Tiscali.it
SEGUICI

Cosa sono i crediti deteriorati (Non Performing Loans) e perché è importante conoscerli

Quando una banca ha un alto tasso di crediti deteriorati può essere costretta a mantenere riserve di capitale più elevate per coprire eventuali perdite, il che può ridurre i profitti

La Finanza Amichevoledi La Finanza Amichevole   

I crediti deteriorati, anche noti come Non Performing Loans (NPL), sono prestiti concessi da una banca o un'istituzione finanziaria che non vengono rimborsati secondo i termini del contratto. In altre parole, il debitore non paga gli interessi sul prestito o non rimborsa il capitale, o entrambi, per un periodo di tempo prolungato.

Questi possono derivare da diverse cause, tra cui difficoltà finanziarie del debitore, problemi economici a livello nazionale o globale o una gestione inadeguata del rischio da parte della banca. Quando una banca ha un alto tasso di crediti deteriorati, può essere costretta a mantenere riserve di capitale più elevate per coprire eventuali perdite, il che può ridurre i profitti della banca.

Per gestirli, le banche possono adottare diverse strategie, come la vendita di questi crediti a società specializzate in recupero crediti o la negoziazione di accordi di ristrutturazione del debito con i debitori. Tuttavia, queste strategie possono comportare costi aggiuntivi per la banca e richiedere tempo per portare a una soluzione soddisfacente.

In generale, il tasso di crediti deteriorati è un indicatore importante della salute finanziaria di una banca e del sistema finanziario in generale. I regolatori finanziari li monitorano attentamente e adottano misure preventive per ridurre il rischio di crediti non performanti e preservare la stabilità finanziaria.

Lo scopo per banche e le istituzioni finanziarie è quello di ottenere un profitto attraverso gli interessi sui prestiti. Tuttavia, se i debitori non sono in grado di rimborsare il prestito, le banche rischiano di subire perdite finanziarie. Inoltre, i prestiti non performanti possono avere un impatto negativo sul bilancio delle banche e sulla loro capacità di concedere ulteriori prestiti.

La gestione è un tema molto importante per il sistema finanziario e per l'economia in generale, poiché un elevato tasso di NPL può influire negativamente sulla capacità delle banche di concedere ulteriori prestiti e sull'intera economia del paese.

Le caratteristiche dei Non Performing Loans possono variare a seconda delle circostanze specifiche di ciascun prestito, ma di solito hanno alcune caratteristiche comuni, tra cui:

- Mancato pagamento degli interessi: Il debitore non paga gli interessi sul prestito come concordato nel contratto, il che indica una difficoltà nel mantenere i pagamenti.
- Scadenza del prestito: Il prestito scade e il debito non viene rimborsato, il che indica una mancanza di liquidità da parte del debitore.
- Rimborsi parziali o ritardati: Il debito viene rimborsato solo parzialmente o con ritardi rispetto ai termini del contratto.
- Qualità del debitore: Il debitore può essere un'impresa in difficoltà finanziarie, una persona con un basso reddito o con un rischio di credito elevato.
- Valore del prestito: Il prestito può avere un valore elevato rispetto al reddito del debitore, il che indica un alto rischio per la banca o l'istituzione finanziaria che lo ha concesso.

Le banche e le istituzioni finanziarie monitorano costantemente i prestiti che concedono per identificare eventuali prestiti non performanti e adottare misure preventive per ridurre il rischio di credito. Tuttavia, nonostante gli sforzi delle banche, il tasso di NPL può aumentare a causa di circostanze impreviste, come una crisi economica o una pandemia globale.

L'impatto dei Non Performing Loans sui bilanci delle banche può essere significativo. Quando una banca concede un prestito, si aspetta di ricevere un flusso di entrate costituito dagli interessi sul prestito e dai rimborsi del capitale. Tuttavia, se il debitore non lo riesce a pagare o ne paga solo una parte, la banca subisce una perdita finanziaria.

Le banche devono mantenere riserve di capitale per coprire eventuali perdite sui prestiti non performanti. Queste possono ridurre i profitti della banca e influire sulla sua capacità di concedere nuovi prestiti. Inoltre, se il tasso degli NPL è troppo elevato, può influire negativamente sulla valutazione del rischio della banca da parte delle agenzie di rating e dei regolatori, limitando il suo accesso ai mercati finanziari.

In generale, un alto tasso di NPL può rappresentare un rischio significativo per la stabilità del sistema finanziario e per l'economia in generale. Pertanto, le banche e i regolatori finanziari lo monitorano attentamente e adottano misure preventive per ridurre il rischio di crediti non performanti.

La citazione di oggi è la seguente:

“Non c’è niente come perdere tutto quello che hai per insegnarti cosa non devi fare. E quando sai cosa non devi fare per non perdere soldi, allora cominci ad imparare cosa devi fare per guadagnare. Hai capito? Stai cominciando ad imparare!”
Jesse Livermore

Rendiamo la finanza amichevole, vi aspetto.

Per chi vuole acquistare i libri, il cui ricavato andrà totalmente a favore dell'associazione Dravet Italia:

https://www.amazon.it/kindle-dbs/entity/author/B08FF1ZFV9

 

La Finanza Amichevoledi La Finanza Amichevole   
I più recenti
Una terribile indiscrezione del Financial Times fa venire i brividi a Giorgia Meloni. Cosa sta...
Una terribile indiscrezione del Financial Times fa venire i brividi a Giorgia Meloni. Cosa sta...
La Bce taglia i tassi di interesse: ecco di quanto scendono le rate del mutuo
La Bce taglia i tassi di interesse: ecco di quanto scendono le rate del mutuo
La classe media tradita dal mattone: cosa emerge dai dati di Bankitalia
La classe media tradita dal mattone: cosa emerge dai dati di Bankitalia
Quanti soldi bisogna guadagnare per essere felici? La risposta della scienza
Quanti soldi bisogna guadagnare per essere felici? La risposta della scienza
Le Rubriche

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

La Finanza Amichevole

Il progetto "La finanza amichevole" nasce da un'idea di Alessandro Fatichi per...

eNews

Notizie e riflessioni sul mondo degli investimenti